La scuola è stata nell’ultimo periodo uno tra i luoghi più colpiti dalle restrizioni dovute alla pandemia del virus Covid-19. I ragazzi hanno svolto lezione da casa con la didattica a distanza (DAD). Le scuole hanno dovuto adeguarsi troppo in fretta a questo nuovo metodo di insegnamento che spesso ha messo in difficoltà insegnanti, famiglie e soprattutto gli studenti più fragili. Ci sono stati molti insegnanti che si sono adoperati per coinvolgere gli studenti in progetti che potessero trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.

I ragazzi della IV B (attualmente V B) della Scuola Primaria “A. Morodi Adelfia nel periodo della Pandemia grazie alla lungimiranza e disponibilità del dirigente scolastico Prof. Errico Nicola Giovanni e supportati dalle insegnati Gaetana Cantacessi, Annamaria De Cosmis e Carmela Marziliano, hanno partecipato al progetto nazionale “Ora di Futuro Educare i bambini di oggi per dare un futuro migliore agli adulti di domani”.

Ora di Futuro” è il progetto di educazione rivolto ai bambini che coinvolge insegnanti, famiglie, scuole primarie e reti non profit in tutta Italia promosso da Generali Country Italia e da The Human Safety Net, la Fondazione del Gruppo Generali. Il progetto prevede un percorso didattico gratuito e mette a disposizione una piattaforma digitale dedicata che rientra nell’ambito dell’Educazione Civica con l’obiettivo di sensibilizzare gli alunni sulla gestione responsabile delle risorse, approfondendo il rispetto dell’ambiente, della salute e del risparmio.

Alla fine del percorso tutte le classi hanno potuto partecipare al “concorso finale” inviando un elaborato creativo.

Le migliori proposte riceveranno in premio dei tablet che saranno lasciati in dotazione alla scuola e le classi selezionate avranno la possibilità di presentare la propria «mozione di futuro» alle Istituzioni nazionali.

La classe V B ha partecipato al progetto con un video frutto del paziente lavoro di ricerca e di studio elaborato nei periodo del lockdown ed è stato selezionato fra circa 8000 file.

Il tema trattato alla sua terza edizione è “come avrebbero voluto che fosse la Scuola del futuro”. La proposta dei ragazzi, ritenuta dalla commissione esaminatrice tra le prime nove proposte migliori, rappresenterà la Puglia e sarà presentata in diretta streaming dai nostri ragazzi alla Presidente del Senato Casellati, martedì 12 ottobre presso la Biblioteca Comunale di Adelfia “A. Cafaro”.

Chi vuole scoprire la proposta dei ragazzi può guardare il video al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=aNP181_PvDg

Questo è un esempio della “buona” scuola, della scuola che funziona, che non insegna solo nozioni, ma che insegna anche la collaborazione e che insieme si può e si deve cambiare in meglio per il bene comune.

Auguriamo tanto successo al progetto e a chi si è impegnato per realizzarlo (tutti i nomi sono menzionati alla fine del video linkato), agli insegnanti, ai collaboratori, al dirigente scolastico e soprattutto ai protagonisti principali: i ragazzi della V B e alle loro famiglie.

A loro un augurio speciale: che siano sempre “ambasciatori” nel mondo come portatori di speranza di un futuro migliore.

Maria Francesca C.

Print Friendly, PDF & Email

Di Polis Notizie

Redazione

error: Content is protected !!