Torna nel Salento Apulia Horror International Film Festival, il festival dedicato al cinema Horror uno dei generi cinematografici più particolari che, attraverso i suoi codici e i suoi linguaggi, ha saputo intercettare e rappresentare le paure del pubblico. Fin dalla sua nascita, infatti, l’horror ha dato vita agli incubi e alle ombre inconsce dello spettatore fino alle paure e psicosi collettive delle società contemporanee.

Il festival, dopo la seconda edizione presentata nel formato online a causa del Corona virus, torna ad abitare la Galleria dei due mari di Gallipoli, luogo suggestivo e unico nel suo genere, con un programma ricco di ospiti, spettacoli dal vivo e il Concorso Internazionale di corti e lungo metraggi.

Questo non è ancora il festival “della rinascita” ma sicuramente quello “della ripartenza”. Ripartiamo gradualmente con un’edizione concentrata in soli tre giorni e con la quale abbiamo voluto soprattutto tributare i talenti della nostra terra, la Puglia. – spiegano i direttori artistici Francesco Corchia e Andrea Cavallera – Il tema di questa terza edizione doveva essere il “post-apocalittico” come metafora di un “post-pandemia” ma ben presto il tema si è trasformato nell’imprevedibilità. Imprevedibili sono i film in concorso, imprevedibile il programma che può essere stravolto all’ultimo momento da alcune sorprese, imprevedibile ciò che accadrà all’apertura del festival il 16 settembre. Allora aspettiamo il pubblico per poterci sorprendere ed emozionarci insieme. Viva il Cinema!”

Le tre giornate della 3° edizione del festival si aprano il 16 settembre alle ore 19.00 presso la sala due della Galleria dei due mari con una coreografia a cura di Andrea Zuccaro cheeseguirà sulle note di un remix della colonna sonora del filmDead Silence il popping, uno stile di danza urbana che utilizza le contrazioni muscolari. A condurre la serata sarà Ausilia Maglione che, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Gallipoli e Presidente della provincia di Lecce Stefano Minerva, presenterà gli ospiti di questa edizione e i primi cortometraggi in concorso che saranno proiettati alle ore 20.00.Alle 21.30 sarà presentato il primo ospite della terza edizione del festival, il regista Domenico De Feudis che racconterà, dialogando con la giornalista Sarah-Helena Van Put (Alias-Il Manifesto, Il nuovo Quotidiano di Puglia), il suo lavoro e alcuni aspetti importanti del genere horror.

A chiudere la prima serata del festival sarà il primo lungometraggio in concorso Seeds di Skip Shea.

Venerdì 17 il festival si apre, sempre alle 19.00, con lo spettacolo teatrale La casa dell’oblio di Mattia De Pascali, interpretato da Donatella Reverchon, Angelo Rizzo e Diego Perrone. Il regista salentino, racconta e mette in scena l’orrore dell’isolamento e la perdita dei confini tra realtà e irreale. A seguire, alle 20:15, saranno proiettati il secondo slot dei cortometraggi in concorso e alle 21:45 sarà la volta del concorso di lungometraggio con il film di animazione Resurrectioncorporation di Alberto Genovese. L’ultimo appuntamento che chiude la serata, alle 23.15, sarà il docu-film Per horror intendo di Paola Settimini, ospite del festival che introdurrà il pubblico al film.

L’ultima giornata dell’Apulia Horror International Film Festival, sabato 18 settembre, si apre alle 19.00 con il terzo lungometraggio in concorso Black secret di David Petrucci cui seguirà la proiezione di Bava puzzle con la regia di Daniele Ceccarini e Paola Settemini, film-documentario che rende omaggio al cinema di Lamberto Bava, ripercorrendo la vita e la carriera del regista italiano.

Alle 21.30 tornano le proiezioni in pellicola a cura di Mario Scarlino che per la serata conclusiva proietterà in 35mm Paranormal activity di Oren Peli, primo titolo della fortunata serie cinematografica che dal 2007 mette al centro dello schermo il tema dei fenomeni paranormali attraverso l’uso del linguaggio audiovisivo amatoriale.

La serata si chiude con la proclamazione del lungometraggio vincitore e con la proiezione dei cortometraggi vincitori che riceveranno il premio miglior cortometraggio, il premio della critica e il premio DAMS assegnato dagli studenti dell’Università del Salento.

L’accesso alle proiezioni e agli eventi del festival è gratuito e con green pass.

Apulia Horror International Film Festival è ideato e realizzato dall’associazione Gira Sudcon il contributo di Apulia Film Commission, Banca Popolare Pugliese e il sostegno del Comune di Gallipoli – Pro Loco di Gallipoli. Il festival si avvale inoltre del patrocinio dell’Università del Salento – DAMS Lecce della collaborazione di Nocturno, Ore d’orrore, Quasi Cinema, La bottega del Cinema, 7frame. Il festival ringrazia il prezioso sostegno di Caroli Hotels, Il Pettolino, Lazzaro e Caterina per i servizi offerti.

Print Friendly, PDF & Email

Di Polis Notizie

Redazione

error: Content is protected !!