“Spazi viola, spazi di gentilezza” è il titolo di un ciclo di incontri dedicati ai bambini e organizzati dalla Pro Loco di Noicàttaro con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Noicattaro. Dieci appuntamenti che si alterneranno in tre luoghi della città tra Piazza San PatrizioLargo Pagano e Piazza Vittorio Emanuele III.

“Sono stati scelti luoghi simbolici – spiega l’assessore allo Sviluppo del Territorio Germana Pignatelli – alcuni dei quali purtroppo scenari di episodi di violenza. A seguito del un triste fatto di cronaca dello scorso maggio, è nato un comitato spontaneo, per fare una riflessione su quanto accaduto e stimolare proposte concrete per contrastare il fenomeno del bullismo tra i giovani. Come amministrazione abbiamo accolto con favore questa iniziativa per valorizzare il ruolo della società civile”.

La Pro Loco di Noicattaro, in collaborazione con il comitato spontaneo di cittadini, ha proposto un percorso educativo-culturale ispirato al valore della gentilezza e mirato a riappropriarsi di tre luoghi di Noicattaro: San Patrizio, piazzetta tristemente nota per l’episodio di violenza; piazza Vittorio Emanuele III, luogo di aggregazione per eccellenza fino agli anni ’80 e Largo Pagano, cuore del centro storico che soffre la delinquenza e una conseguente condizione di isolamento.

Proprio in piazza San Patrizio martedì 3 agosto è stata posizionata la panchina della gentilezza alla presenza del sindaco di Noicàttaro Raimondo Innamorato e del sindaco di Rutigliano Giuseppe Valenzano, in rappresentanza delle due comunità coinvolte nel triste episodio di violenza tra minori dello scorso maggio.

Nei tre luoghi simbolici saranno, infatti, installate le panchine viola della gentilezza a rappresentare un presidio di cultura e attenzione in particolare ai minori. Ogni evento sarà caratterizzato dalla lettura di libri (a cura di Marino Caringella, Daniela Latrofa e Rosalba Magistro) e dal book sharing con l’obiettivo di stimolare nei partecipanti l’abitudine alla lettura intesa come piacere e veicolo di valori quali l’empatia, il rispetto, la gentilezza. Al termine delle giornate del programma, verranno installate nelle tre piazze delle piccole librerie che accoglieranno i libri letti durante gli incontri e quelli donati dalla Biblioteca comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Di Polis Notizie

Redazione

error: Content is protected !!