Le ipotesi erano diverse: c’era chi affermava che la recinzione della Piazza era stata generata dalla rottura delle giostrine; oppure chi diceva che un bambino si fosse ferito gravemente sulle stesse. Nulla di tutto questo: sono semplicemente iniziati i lavori di ristrutturazione della piazza, o quantomeno, inizieranno nei prossimi giorni.

Abbiamo ascoltato l’assessore Stefano Dell’Aera, il quale non solo ci ha indicato i motivi della “chiusura” di Piazza Venusio, ma ci ha dato delle anticipazioni sui lavori che vi saranno effettuati.

Dalla ricostruzione della pavimentazione, sino alla manuntenzione del verde, saranno inoltre inserite telecamere di sorveglianza, giostrine nuove per i più piccoli, ci sarà una nuova fontana ed una nuova illuminazione. Insomma, Turi si prepara ad offrire uno spazio all’aperto completamente nuovo (e migliorato ndr) ai suoi cittadini sfruttando un finanziamento pubblico ottenuto dalla Regione Puglia nel 2019.

Ma era questo il momento per iniziare i lavori? “Certo – tuona l’assessore Dell’Aera- e di motivi ce ne sono tre: il primo, la necessità di dare maggiore sicurezza alla struttura ed ai cittadini; il secondo il finanziamento ottenuto ha una tempistica da rispettare, oltre la quale, si rischierebbe di perderlo; terzo, ma non per ultimo, la Ditta vincitrice dell’appalto ha un suo calendario di lavori da rispettare e per questo è giunto il momento di iniziare i lavori”.

Sulle tempistiche dovremmo aspettare dai 120 ai 180gg –aggiunge l’assessore – per poter godere della nuova piazzetta.

Di sicuro fà più rumore un albero che cade e non una foresta che cresce: ed in questo momento di “alberi” a Turi ne stanno crescendo tanti, ma in silenzio.

Maria Pia Iurlaro

Fonte: MistralTv

Print Friendly, PDF & Email
dott.ssa Maria Pia Iurlaro

Di dott.ssa Maria Pia Iurlaro

Direttore editoriale Polis Notizie Psicolinguista Coach Counselor - Esperta di Comunicazione www.studioiurlaro.it

error: Content is protected !!