ARMINE CHE SFIDA I CANONI DI BELLEZZA CONVENZIONALE

 

dott. Giovanni D’Alessandro – Dermatologo e Chirurgo Estetico


In questi giorni la maison Gucci ha spiazzato tutti scegliendo la giovane Armine Harutyunyan per le sue sfilate . Un viso con caratteristiche diverse da quelle che siamo abituati a vedere, assolutamente lontano dagli stereotipi che continuamente ci vengono proposti. Amine insomma, non risponde esattamente ai modelli convenzionali di bellezza a cui siamo abituati eppure è stata inserita tra le 100 donne più belle al mondo.
Gli odiatori digitali non hanno perso tempo a fare della ragazza il loro bersaglio preferito, ed ecco che in rete è iniziata la corsa al massacro soprattutto da parte delle donne che invece, a mio avviso, dovrebbero sostenere e guardare sollevate una di loro fuori dagli schemi.
Il concetto di bellezza, sin dagli albori della civiltà ha sempre diviso. Per alcuni non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace e per altri la bellezza risponde a precisi canoni estetici (che è vero, sono alla base della bellezza oggettiva)a cui una persona deve necessariamente rispondere per poter essere definita bella. Ma dove sta la verità? E soprattutto esiste una verità?
Nessuno può dare una definizione di bellezza che sia valida anche per la percezione altrui del bello. Ritengo invece, che si possa dare una definizione di bellezza in termini soggettivi. Per me esiste un elemento che fa di una donna una donna bellissima…il carisma.
È il carisma si valorizza anche attraverso l’imperfezione che dovrebbe essere enfatizzata, addirittura attraverso il trucco e non mimetizzata o corretta come spiego sempre alle mie pazienti. Armine viene ferocemente criticata perché ritenuta brutta e non adatta alle passerelle. Ma Armine è una donna. Brutta, bella, alta, bassa, magra, grassa. Armine è tutte le donne che sono state schermite, umiliate, non considerate per il proprio aspetto fisico. Armine è la riscossa. E’ la bellezza della ribellione a quegli assurdi stereotipi in cui la società ci ingabbia. Armine è tutte le donne e ci insegna che non bisogna mai rinunciare alle proprie certezze in funzione di ciò che gli altri vogliono farci credere giusto.

“Le persone sono spaventate da quello che è diverso. Non posso impedire loro di sparlare ma io posso ignorarle. Ci sono molti modi diversi di essere belli: consiglio di concentrarsi su di sé, su chi si è e su cosa si ama davvero” Armine Harutyunyan

www.giovannidalessandro.com

Foto : Web

Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: