0 3 minuti 2 anni

a cura di Valter Fasto

“Attraverso tutte le epoche della cultura umana, solo un’élite di persone ha avuto accesso a questo Insegnamento Divino. Per esempio, i Druidi che costituivano già un’èlite del loro popolo, non potevano venire iniziati all’Essenismo se non in una cerchia interna. La stessa cosa vale per i Grandi Rishi dell’India antica e per i saggi della Cina.
Mosè, iniziato in seno della Fratellanza Egizia, era Esseno. Il nome stesso lo indica : ” Salvato dalle acque” significa battezzato. Prima di disincarnarsi, rivelerà la dottrina segreta ad una cerchia di settanta discepoli che costituiranno, da allora in poi, la Fraternità Essena della Palestina- di cui un ramo è vissuto a Qumram.
Il Buddha era Esseno: lui è nato e cresciuto in seno alla Fratellanza che lo ha attentamente preparato alla sua missione. Alla sua prima apparizione, nel momento in cui dovette far girare la ruota del dharma, vale a dire la ruota dell’Insegnamento della Luce proprio alla Confraternita Mistica, si dice che anche il re di Shamballa fosse stato presente con i suoi seguaci. Questo re rappresenta in realtà il Maestro della Fraternità che assiste il suo allievo per la sua futura missione.
Allo stesso modo, il Maestro Gesù è stato formato e circondato da Esseni, specialmente da San Giovanni il Battista.
Anche il profeta Maometto è stato formato indirettamente dalla Scuola Essena attraverso sacerdoti nestoriani che erano depositari di una parte del sapere iniziatico.
Così, dietro tutte le religioni, le culture, le scienze, esiste un’ unica sorgente, rappresentata dalla corrente essena che viene chiamata “Scuola di Dio”.
Questa fiamma non si è spenta, ma continua a brillare e può illuminare la fiamma interiore di chi aspira oggi a comprendere il mondo al di là delle apparenze, a seguire il Cristo autentico. Io potrei parlarvi delle ore degli Esseni, delle loro usanze e dei loro costumi di vita, ma anche se il passato e la vita dei nostri antenati sono importanti, è soprattutto il presente ad essere essenziale perché è attraverso di esso che il passato entra nel futuro. È per questo che, se voi volete conoscere la verità, è necessario sperimentarla e viverla seguendo le regole degli Esseni, adattandole alla nostra cultura. Perché la rivelazione della verità è interiore, libera e tutti i misteri vi saranno rivelati dalla vostra interiorità.
Voi comprendete allora con grande chiarezza che la nostra Scuola Essena contemporanea è una continuazione dell’Insegnamento universale dei nostri Fratelli e Sorelle esseni di un tempo. “

Valter Fasto - "Ierogrammata (Scriba Esseno)" e Discepolo di Olivier Manitara,  Maestro esseno e Rappresentante mondiale della Tradizione e Religione Essena

Tratto dal libro" Gli esseni"
da Gesù...fino a noi. (Alvorada Edizioni)
Del Maestro esseno Olivier Manitara
Print Friendly, PDF & Email