0 1 minuto 4 anni

Dopo aver incassato ieri il voto di fiducia, il decreto Sicurezza è ora legge. Con 396 sì e 99 no, la Camera ha approvato il provvedimento che era già stato licenziato dal Senato. A votare a favore del cavallo di battaglia della Lega, oltre a M5S e Lega, sono stati anche i gruppi del centrodestra. In Aula, al momento dell’approvazione, dai banchi del Carroccio è partita una ola e un lungo applauso. Nessun battimano, invece, da parte dei parlamentari Cinque stelle. Per il governo erano presenti il vicepremier Matteo Salvini e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti. Per il M5S il ministro per il Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro. Dopo il voto Salvini e Fraccaro, seduti a fianco, si sono stretti la mano.Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email