Maria Pia Iurlaro

“L’alienazione parentale è il più grave abuso su un minore ed un crimine contro l’umanità” , questa la frase che apre il sito ufficiale della LILAP .Domani 25 aprile , infatti, è la giornata mondiale per la lotta contro l’alienazione parentale  ed in questa occasione la sua Presidente Irma Capece Minutolo ha invitato ad apporre sulla foto profilo dei social la loro cornice NO ALLA PAS! Grande è il suo impegno, coadiuvata dal responsabile legale avv. Nicola Todisco, nella lotta contro questa triste realtà che affligge molte figure genitoriali che subiscono da parte dell’altro coniuge la più grave ingiustizia che un essere umano possa subire a livello psicologico ossia l’allontanamento del proprio figlio con mezzi e strategie dannose anche per il minore stesso. Per il bambino, gli effetti biopsicosociali-spirituali dell’alienazione dei genitori sono devastanti. Sia per il genitore alienato che per il bambino, la rimozione e il rifiuto del contatto in assenza di negligenza o abuso costituiscono un trattamento crudele e inusuale. Come forma di maltrattamento sui minori, l’alienazione genitoriale è una seria questione di protezione dell’infanzia poiché mina un principio fondamentale di giustizia sociale per i bambini: il diritto di conoscere e di essere curato da entrambi i genitori.

Per questa occasione la redazione di Polis vuole contribuire all’appello della Presidente Irma Capece Minutolo inserendo per tutta la giornata di domani un popup all’apertura del sito del logo NO ALLA PAS!

Print Friendly, PDF & Email

Di dott.ssa Maria Pia Iurlaro

Direttore editoriale Polis Notizie Psicolinguista Coach Counselor - Esperta di Comunicazione www.studioiurlaro.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!