0 5 minuti 5 anni

Buon giorno amici di Polis,

Oggi vi spiego alcune ricette da preparare con i peperoni. Innanzitutto dovete sapere che i peperoni appartengono alla famiglia delle Solanacee e sono originari dell’America Latina. Nei paesi più caldi la loro coltivazione è continua, in Italia, invece, il loro ciclo termina con l’arrivo del freddo: forse è anche per questa ragione che, di qualsiasi colore siano, i peperoni abbondano nelle ricette per sbizzarrirsi in cucina durante l’estate. Sono composti in gran parte di acqua (92%) e proprio per questa ragione si tratta di un alimento reintegrativo e ricco di sali minerali come fosforo, magnesio, potassio, ferro e calcio. Inoltre il peperone contiene una percentuale di vitamina C quattro volte maggiore rispetto agli agrumi, irrobustisce i muscoli e favorisce l’assorbimento del ferro. I peperoni rossi, nel dettaglio, hanno un alto contenuto di vitamina, mentre, indipendentemente dalla sfumatura cromatica, ogni frutto è ricco anche di vitamine del gruppo B, E, J e K. Il potassio, dalla sua, contribuisce col carotene a garantire proprietà diuretiche al peperone, mentre la fibra lo fa rientrare tra i cibi utili al controllo del peso.

In agrodolce

Per prepararli in agrodolce, buoni sia caldi che freddi, è necessario attrezzarsi prima di tutto di quattro peperoni, quattro cucchiai di aceto e di olio extravergine, uno di zucchero, capperi dissalati, uvetta e pinoli, cento grammi di olive verdi snocciolate, sale, pangrattato, pepe, salvia e qualche rametto di timo. Dopo aver lavato i peperoni, bisogna arrostirli, spellarli e pulirli di semi interni e torsolo. Poi si tagliano a listarelle di circa un paio di centimetri di larghezza e si mette tutto in padella a rosolare con dell’olio. Aggiungete l’aceto, lo zucchero, il sale e il pepe e cuocete tutto a fuoco lento fino a quando l’aceto non evaporerà completamente e peperoni non si saranno inteneriti. A questo punto bisogna unire olive, capperi, pinoli e l’uvetta, precedentemente fatta rinvenire in acqua. Dopo aver lasciato insaporire per qualche minuto, si può spegnere il fuoco e gustare quando se ne ha voglia, ma non prima di aver cosparso il tutto con un po’ di pangrattato tostato, qualche fogliolina di salvia e qualche rametto di timo.

Fantasia con il riso

Utilizzando il riso basmati, si possono preparare dei deliziosi peperoni ripieni in poco tempo. Basta nuovamente prima di tutto svuotarli, sbollentarli in acqua salata bollente e poi passarli in acqua fredda per fermarne la cottura. Nella stessa acqua in cui si sono cotti i peperoni, si lessa il riso e una volta scolato lo si condisce con pomodorini, capperi, olive, olio extravergine di oliva e pepe. Mescolate gli ingredienti, riempite i peperoni e servite. Una variante è quella con l’aggiunta di mortadella a dadini nel condimento.

Ripieni

Un grande classico dell’estate è invece quello rappresentato dai peperoni ripieni di tonno. Frullate 300 grammi di tonno sgocciolato in un mixer insieme a un uovo e due o tre fette di pane in cassetta private della crosta. Poi tagliate una mozzarella a dadini e dopo averla asciugata aggiungetela al composto di tonno, unendo anche un cucchiaio di pinoli e le qualche foglia di basilico sminuzzata. Dopo aver lavato e privato dei semi una decina di peperoni, farciteli col composto preparato e mettete tutto in una teglia unta di olio. Prima di infornare per circa tre quarti d’ora a 200 gradi, cospargete la superficie dei peperoni con un altro cucchiaio pinoli e pangrattato.

Bruschette

Un antipasto fresco e velocissimo è inoltre rappresentato dalle bruschette ai peperoni tagliati a cubetti, così come il pomodoro da abbinare al pane croccante. Prima di condire, mescolate entrambi gli ingredienti con olio extravergine di oliva, basilico spezzettato e sale.

Buon divertimento e un affettuoso saluto : Chef Donato Carra

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.