0 2 minuti 5 anni

di Daniela Rubino – Direttore Tecnico di Agenzia Viaggi e Turismo

In prossimità delle festività pasquali i tarantini che amano le tradizioni e il culto, si apprestano a festeggiare il periodo pasquale a tavola con uno dei dolci tipici della cultura pugliese: “a pcredd”, la pecorella biscotto con le uova intorno, e ricorda quando passavano con l’asse di legno che portava al forno i dolci e c’era il commento di chi aveva fatto le uova più grosse che venivano anche contate.

Un’altra ricetta è la a pcredd di pasta di mandorle”. Per la realizzazione serve lo stampo per gli agnellini pasquali. La ricetta è di Lucia Petrosillo, membro del Gruppo Facebook Foto Taranto com’era.

Ingredienti: 3 etti di mandorle, 240 di zucchero, 2 cucchiai d’acqua. Le mandorle si tuffano in acqua bollente per poi pelarle e tritarle a ‘farina’ con lo zucchero. Ci vuole un tritatutto potente. Il mio è un vecchio Brown e le trita a meraviglia! Si aggiunge l’acqua e si mescola velocemente. Non ho più la pazienza di fare le pecorelle, così faccio delle palline, le rotolo nello zucchero semolato o in quello a velo e le metto nei pirottini! Provare per credere!

Una volta pronte si possono disporre all’interno di un ovile.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.