0 3 minuti 5 anni

di Daniela Rubino

Ragù di polpo alla pugliese” è la prima ricetta inserita in una RUBRICA DI RICETTE TRADIZIONALI TARANTINE che fornisce una ricetta ogni martedì, creata da un gruppo Facebook di Taranto Foto Taranto com’era.

Il gruppo conta parecchi membri legati alle proprie tradizioni pugliesi e tarantine. Alcuni di loro si sono trasferiti in altre città o all’estero. Troviamo gente di spettacolo e del mondo della cultura, i cosiddetti “Delfini Erranti”, ed altri ancora, che hanno trovato interessanti gli argomenti trattati:  cultura, spettacolo, turismo, storia e da martedì questa nuova rubrica di cucina.

Le ricette sono fornite dai membri stessi e sono state sperimentate nel corso dei decenni, poiché sono tramandate. Gli ingredienti sono biologici, pugliesi e di origine controllata, come l’olio extravergine di oliva che abbonda nelle nostre tavole, il vino bianco delle cantine di Lizzano o Manduria, la salsa di pomodoro fatta in casa, le spezie che sono coltivate nei nostri giardini.

Oggi proponiamo un piatto caratteristico di mare: “Ragù di polpo alla pugliese

Ingredienti per 4 persone e preparazione:

1 kg di polpo fresco

400 g di scialatelli o linguine al bronzo

1 lt di salsa di pomodoro

1 spicchio di aglio

½ bicchiere di vino bianco secco

Olio extravergine di oliva

Peperoncino o pepe

1 foglia di alloro

Prezzemolo

Sale

Lavare per bene il polpo sotto acqua corrente e lasciarlo sgocciolare. Ovviamente fatevi pulire per bene il polpo  dal vostro pescivendolo di fiducia, altrimenti vi toccherà togliere a casa occhi, becco e residuo presente nella sacca. Degli otto tentacoli, 3 vanno tagliati a tocchetti. In una pentola capiente preparate un fondo con olio,  aglio schiacciato ed un trito fine di cipolla e se gradite anche con un pezzettino di peperoncino. Una volta che il fondo si è ben dorato, aggiungere il polpo a tocchetti e lasciar rosolare brevemente poi aggiungere i tentacoli interi e sfumare il tutto con il vino bianco. Togliere l’aglio, aggiungere la foglia di alloro e versare la salsa di pomodoro. Lasciar cuocere per circa 25-30 minuti a fuoco basso. Correggere di sapidità se necessario, io di solito usando una salsa di produzione domestica già condita  difficilmente aggiungo altro sale. Di solito questo tempo è sufficiente per avere un sugo abbastanza denso ed il polpo cotto al punto giusto. Io solitamente preparo il sugo la sera precedente, questo permette al polpo di intenerirsi ancor di più ed al sugo di arricchirsi di sapore. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente. Mantecare la pasta con il sugo e completare con l’aggiunta di prezzemolo tritato fresco.

Una ricetta semplice da preparare e soprattutto economica!

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.