Il cinema pugliese è anche inclusione sociale grazie ai progetti filmici con attori disabili del produttore brindisino Emanuele Di Dio

Condividi

Cristina Negro

Il successo cinematografico della casa di produzione no profit  Machine Tools  dell’Ingegnere Emanuele Di Dio viaggia in linea parallela con la grandezza del  messaggio,  in termini di inclusione sociale, che intende promuovere.

Per i tenaci e affermati attori disabili  di Avellino che, diretti dal regista Modestino Di Nenna , danno forma ai  progetti  visionari del produttore pugliese, la timida partenza di un esperimento  di terapia della comunicazione attraverso il  linguaggio cinematografico,  ha superato le più rosee aspettative,  divenendo opera riconosciuta e accreditata nei più importanti festival cinematografici.

I risultati annoverano una commedia brillante del 2017, Tutto può accadere nel Villaggio dei Miracoli,  film premiato al “Taormina Film Fest” acquistato da Rai Cinema e trasmesso su Rai1 lo scorso settembre e una seconda produzione del 2018 “Sotto il Segno della Vittoria”, film  candidato al David di Donatello 2019 e in catalogo su Agiscuola.

Per gli attori disabili della Machine Tools  l’esperienza cinematografica  riserva continue sorprese e situazioni   in bilico tra il sogno e la realtà.

Alla nona edizione  del  Social World Film Festival   di Vico Equense, la rassegna cinematografica  dedicata al sociale che Claudia Cardinale descrive come la più emozionante al mondo,  l’imprenditore  Emanuele Di Dio non si è fatto sfuggire l’occasione di  inserire i “suoi ragazzi”  in qualità di giurati nella  sezione “Focus”  una sorta di battesimo al red carpet  tra le più acclamate star cinema e delle grandi majors.

Durante la prestigiosa Kermesse , il regista Modestino Di Nenna ha annunciato l’avvio della lavorazione  del  nuovo  film  della  Machine Tools, Follower One srl  e produttori associati  dal titolo “I dis…..onesti”,  una commedia  che cercherà di abbattere con il sorriso  le barriere del pregiudizio verso la disabilità. Per il gruppo si tratta della  terza esperienza  sul grande schermo. Il film  sarà nelle sale nel 2020.

Ad affiancare gli attori con deficit psicomotori ,  star del cinema come il maestro Flavio Bucci, Sebastiano Somma, i Ditelo Voi e Antonio Fiorillo. Il cast vanta inoltre la partecipazione amichevole e straordinaria di Giancarlo Giannini, Lando Buzzanca, Daniela Poggi, e Alvaro Vitali.

Un soggetto filmico più volte proposto  al cinema ma sapientemente rielaborato con originalità ed ironia.  Una commedia all’italiana che farà divertire il pubblico e che produrrà al contempo spunti di sana riflessione.

Si tratta della grande truffa perpetrata a danno dei soggetti più vulnerabili  di fronte alle bassezze umane.  Un papà preoccupato  per il futuro del figlio disabile e dei suoi amici scoprirà ben presto che ha riposto la fiducia ….ed i risparmi nella persona sbagliata. Un viaggio esilarante, nonostante il tema dibattuto, arricchito di colpi di scena e finale a sorpresa.

Una pellicola per ridere dei propri limiti inficiandone l’importanza,  un film per ridere della disabilità. Una comicità terapeutica e costruttiva  dove l’unico bersaglio  saranno i pregiudizi.

Leonardo Piscitelli, Antonio Evangelista, Elvira Taccone, Alfonso  Perugini, Remo Acernese, Maria Grazia Feola, Giovanna Monetti, Angelo Acernese, Carmine Melchionda  sono gli attori disabili che ancora una volta ci divertiranno ma, soprattutto, si divertiranno, già perché il cinema è arte, divertimento …..ma soprattutto terapia e, a sentir loro, funziona davvero.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

472total visits,1visits today

Cristina Negro

Cristina Negro

Giornalista - socio redattore Polis Notizie https://cristinanegro.wordpress.com/

Ti sono piaciuti i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli

error: Content is protected !!