IL LINGUAGGIO FISICO DELLE EMOZIONI – Dott. E. Cembran

Condividi

Dott. E. Cembran

La #malattia, concetto difficile da definire è approssimativamente il risultato di una perdita di equilibrio nel Campo Energetico dell’Individuo che grossolanamente potremmo definire come un insieme di tre componenti: Spirito, Mente e Corpo.

Tutto è espressione di frequenze vibrazionali che, nel caso del Corpo Fisico o Denso dell’essere vivente è quella quantità corretta di energia utile a mantenere coerente la struttura molecolare delle proteine rappresentanti l’impalcatura dell’organismo.

Amo definire questa caratteristica, l’#Impronta #Energetica #Individuale, tenendo conto che, ogni energia della Fisica Classica o Densa, presenta, a livello subatomico delle forze che si esprimono in maniera controintuitiva, le cosiddette #Energie #Sottili.

Moltissime cause possono destabilizzare il #Campo #Energetico#Individuale, alcune tramite l’intervento delle energie della Fisica Classica, ossidoriduttive e di queste esiste ampia documentazione, ma anche e soprattutto tramite quelle delle #Energie #Sottili.

Fra queste ultime, le #Emozioni rappresentano una vera causa di ammalamento o, all’opposto di guarigione, tramite le acclarate connessioni della Mente Subconscia con il sistema neurologico, endocrino, psichico ed immunitario.

Queste interazioni interessano un pò tutto il cervello, ma certamente, si esprimono attraverso l’assoluta compartecipazione dell’Emisfero Cerebrale di destra, sede prevalente dell’Inconscio.

Questa struttura, ama comunicare attraverso delle #metafore che riguardano non tanto l’organo colpito dalla malattia, quanto la sua #funzione.

E’ un linguaggio apparentemente ermetico, paradossale, talvolta comico creato apposta dall’#Inconscio per attrarre l’attenzione del paziente e del terapeuta, troppo spesso concentrati solo sul sintomo.

L’interpretazione di questi messaggi con un’ottica amorevole, compassionevole e non giudicante è in grado, sovente, di determinare o facilitare la guarigione, in ogni caso di ottimizzare l’effetto delle terapie farmacologiche, esaltando la risposta individuale del paziente, reso partecipe del suo problema.

Un approccio che integra ed amplifica quello della #Medicina#Psicosomatica, riguardando una struttura che esula da qualsiasi concezione religiosa: l’#Anima.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

4061total visits,1visits today

Polis Notizie

Polis Notizie

Redazione

Ti sono piaciuti i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli

error: Content is protected !!