“Sanda Necòle va pe mmàre”

Condividi

a cura di Cristina Negro

La pittura, la fotografia, la poesia, il folklore e la cultura della tradizione quando scendono in campo unite per un nobile scopo creano l’unica rete che il mare non teme, quello della tutela.

In occasione della quarta edizione della “Festa della Gente di Mare 2019”, presso il Terminal Crociere del Porto di Bari è stato presentato “Sanda Necòle va pe mmàre” una collettiva di arte inserita nella rassegna che nella giornata conclusiva dell’ 11 maggio realizzerà, attraverso la lettura dei messaggi  affidati alle bottiglie di vetro, l’obiettivo di sensibilizzare  tutti,  e  soprattutto i giovani nella loro piena formazione di senso civico, al rispetto e alla tutela del mare.

L’esposizione,  allestita per l’occasione, raccoglie le opere del  pittore Pietro Giulio Pantaleo  e la raccolta fotografica  dell’Associazione “Bari e i colori del Mondo”.  A dare un tocco di folklore ci hanno pensato il San Nicola fedele comparsa dei  cortei storici e il marinaio in rappresentanza del popolo di mare.  La tradizione e la cultura verace dei canti e delle poesie in vernacolo sono state magistralmente interpretate da Gigi De Santis con “la Uascèzze”.

Print Friendly, PDF & Email

375total visits,2visits today

Polis Notizie

Polis Notizie

Redazione

Ti sono piaciuti i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli

error: Content is protected !!