Concorso per Antonella

Condividi

Maria Francesca C.

Antonella, senza aver mai dato segnali di allarme o motivi di preoccupazione, il 28 Novembre 2017 si è suicidata. Dopo dieci giorni, avrebbe compiuto 14 anni. Antonella prima di morire ha scritto una sorta di testamento, in cui invita all’amore verso gli altri e lancia un messaggio indirizzato a chi sta male come lei: NON SEI SOLO. I genitori, molto coraggiosamente, dopo la tragedia, non si sono rassegnati e hanno costituito un’associazione l’Associazione Anto Paninabella-Odv.  L’associazione nasce per ricordare Anto, per diffondere il suo messaggio e per fare tutto il possibile perché la sua tragedia non si ripeta.

Molte sono le iniziative che vengono realizzate, instancabilmente, in giro per le scuole: convegni con esperti e incontri con gli studenti per sensibilizzare sul tema scottante “del male di vivere” fra gli adolescenti, poco conosciuto o poco affrontato sia nelle scuole che nelle famiglie.

Tra queste, l’Associazione e il comune di Bari stanno promuovendo, per l’anno scolastico 2018/2019, il “Concorso Antonella Diacono”, finalizzato a promuovere e valorizzare la cultura del dialogo, dell’inclusione e dell’empatia.

Il Concorso è volto a:

promuovere tra i ragazzi l’importanza del processo empatico, ovvero la sensibilità e la capacità di comprendere lo stato d’animo altrui;

favorire la riflessione sui danni causati dai pregiudizi nei rapporti umani;

incoraggiare il processo di socializzazione tramite il dialogo tra adolescenti, per prevenirne il disagio, la solitudine ed il malessere sociale;

creare laboratori espressivi per sviluppare il movimento creativo individuale e di gruppo, con l’uso di linguaggi diversi quali teatro, musica, arte, linguaggio filmico;

favorire esperienze di socializzazione e di comunicazione interpersonale, ma anche opportunità di riflessione interiore, di stimolo dell’immaginazione e manifestazione della propria sensibilità e del proprio vissuto;

offrire un’occasione di scambio culturale, attraverso la condivisione di documenti e produzioni, tra le Scuole del Comune di Bari in occasione della manifestazione finale.

Destinatari

  1. Il Concorso è rivolto agli studenti dei primi due anni delle Scuole Secondarie Statali di II grado del Comune di Bari.
    2. Le opere possono essere presentate da studenti singoli o gruppi-classe, anche di classi differenti, a seconda della sezione del concorso alla quale si sceglie di partecipare. Ogni Scuola Secondaria di II grado può partecipare anche con più lavori. Le classi e gli studenti sono tenuti a presentare le proprie opere per il tramite dell’istituzione scolastica di riferimento, a pena di esclusione.

Traccia e Struttura del Concorso

  1. Il Concorso ha come traccia la seguente frase, tratta dagli appunti di Antonella Diacono:

“Andate contro i pregiudizi e quando si rivelano corretti continuate a scavare, perché ciò che gli altri pensano di noi si attacca come una seconda pelle.”

  1. Il Premio si articolerà nelle tre Sezioni di seguito specificate. Ogni studente può partecipare ad una sola sezione.

I SEZIONE: PRODUZIONI LETTERARIE: Prevede la creazione di un elaborato scritto, su supporto cartaceo o digitale, che adotti una forma di comunicazione coerente (saggio, articolo di giornale, tema, poesia, racconto etc.) e che non superi le 5 cartelle.

II SEZIONE: PRODUZIONI ARTISTICHE: Singoli studenti possono realizzare illustrazioni, manufatti e fumetti, con un’ampia scelta di materiali e tecniche (pittura, grafica, etc.).

III SEZIONE: PRODUZIONI MULTIMEDIALI: Gruppi di studenti, in numero non superiore a 5, appartenenti alla stessa classe oppure a classi differenti, possono realizzare, cortometraggi, presentazioni e documentazioni in video o diapositive (tipo PowerPoint) di attività svolte a scuola, come recital teatrali e/o musicali, della durata massima di 5 minuti.

Fasi del Concorso

  1. Il Concorso si articola nelle seguenti fasi:
    a) Diffusione del bando,presso tutte le scuole secondarie statali di II grado del Comune di Bari, a cura del Comune di Bari – Assessorato alle Politiche Educative e Giovanili;
    b) Consegna dei lavori– Le Scuole i cui studenti (singoli o in gruppo) partecipino al “Concorso Antonella Diacono” dovranno far pervenire l’opera/le opere prodotta/e alla segreteria organizzativa della Associazione Anto Paninabella – OdV.
    Nel caso di produzioni inviabili come allegati di posta elettronica, l’indirizzo cui spedire è il seguente:

presidente@paninabella.org

specificando nell’oggetto: “Concorso Antonella Diacono”. Nel caso di opere non riproducibili a mezzo file, esse vanno spedite o consegnate a mano, riportando sulla busta o sul pacco la dicitura “Concorso Antonella Diacono”, al seguente indirizzo:

Assessorato alle Politiche Educative e Giovanili, via Venezia, 41 – 70122 Bari.

Sia per le produzioni inviate a mezzo posta elettronica, sia per quelle spedite o consegnate, il plico deve contenere chiaramente indicazione nominativa e recapito del docente referente, e il modulo A allegato al presente bando compilato.

  1. c) Presentazione del concorsoL’associazione Anto Paninabella, in collaborazione con professionisti del settore, terrà eventi di presentazione del concorso nelle scuole interessate;
  2. d) Scadenza– Per tutte le modalità di consegna delle produzioni, essa è fissata improrogabilmente alle

ore12,00 del 30 Marzo 2019

  1. e) Valutazione dei lavorida una Giuria appositamente costituita;
  2. f) Pubblicizzazione dei risultati del concorso– Gli esiti della valutazione della Giuria preposta saranno resi noti con comunicazione pubblicata sul sito ufficiale della associazione Anto Paninabella (www.paninabella.org), nonché attraverso i canali informativi del Comune di Bari;
  3. g) Evento finale con premiazione– La premiazione avverrà durante un evento pubblico che si entro il mese di maggio 2019 in luogo individuato dal Comune di Bari.

“Manca un mese alla presentazione degli elaborati. Sto facendo un sondaggio tra genitori e professori delle scuole superiori di Bari. Vorrei sapere se siete a conoscenza del concorso e se qualche vostro alunno sta partecipando. Sarebbe un peccato sia per la scuola che per i ragazzi se un premio indetto dal comune di Bari e dalla #antopaninabellaodv andasse perso, è una ottima occasione . Non la trascurate. Grazie a tutti coloro che vorranno condividere il nostro progetto”. (Padre di Antonella: Fonte pagina Fb dell’associazione)

Per ulteriori informazioni link http://www.paninabella.org/concorso-antonella-diacono/

 

 

Print Friendly, PDF & Email

611total visits,1visits today

Polis Notizie

Polis Notizie

Redazione

Ti sono piaciuti i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli

error: Content is protected !!