Il Melograno, lascia che la frutta diventi la tua medicina

dott.ssa Maria Pia Iurlaro

Il melograno è un frutto dalle versatili applicazioni culinarie e potenti proprietà medicinali.
Il frutto che conosciamo come il melograno viene dal l’arbusto Punica Granatrum. La sua terra l’Iran, l’Himalaya e l’India settentrionale. Un antico frutto già presente nella mitologia greca che predilige i climi caldi e asciutti . Nell’emisfero settentrionale, il frutto è tipicamente di stagione da settembre a febbraio.

Il succo agrodolce è stato a lungo una bevanda popolare nella cucina persiana e indiana e recentemente è diventato familiare ai consumatori in Canada e negli Stati Uniti. Il mixer cocktail, Grenadine, è uno sciroppo a base di succo di melograno zuccherato e addensato.
Esso può anche essere utilizzato per creare deliziose salse. Per esempio, nella ricetta tradizionale iraniana, Fesenjan, una salsa densa, è fatta da succo di melograno e noci tritate. I suoi chicchi sono gustosi anche mangiati da soli. Dopo aver aperto il melograno, provate a separarli dalla polpa in una ciotola di acqua. La polpa galleggia mentre i chicchi si depositano sul fondo del recipiente.
Il melograno è un importante rimedio tradizionale in molti antichi sistemi di medicina. Nella medicina ayurvedica, la buccia del frutto è utilizzata contro la diarrea, dissenteria e parassiti intestinali. E ‘ormai noto che la buccia contiene ellagitannini che sono anti-parassitari, anti-infiammatori e astringenti (contribuendo a fermare la diarrea). Le applicazioni medicinali del melograno, vengono ora validate attraverso prove empiriche raccolte da indagini scientifiche.
Negli ultimi due anni,sono emersi un certo numero di studi in cui descrivono il suo uso terapeutico in settori quali: la terapia del cancro, cosmetologia, reumatologia e cardiologia. Quanto segue è una delle più recenti ricerche fatte su questo frutto. Nel 2009, la rivista Nutrition and Cancer ha pubblicato una recensione su chemioprevenzione del cancro . Nel corso della revisione, gli autori hanno dimostrato che gli estratti di melograno, i polifenoli inibiscono selettivamente la crescita delle cellule cancerogene del seno, del colon e del polmone. La revisione ha anche dimostrato che negli studi sugli animali pre-clinici, il consumo orale di estratto di melograno ha inibito la crescita di tali cellule nei polmoni, nella pelle, nel colon e nella prostata. Per quanto riguarda la sperimentazione umana, una prima fase, in 2 sperimentazioni cliniche del consumo di succo di melograno, in pazienti con carcinoma della prostata, ha riferito un significativo prolungamento di antigene prostatico specifico (PSA) con tempo di raddoppio. Ciò significa che la crescita patologica e la rottura del tessuto del normale funzionamento della prostata era probabilmente diminuito. PSA , tempo di raddoppio può essere uno strumento utile per lo screening e il monitoraggio della patologia della prostata negli uomini, ma deve essere interpretata nel contesto corretto da un operatore sanitario specializzato. Un articolo eccellente è stato recentemente pubblicato sul tema del PSA nel numero di novembre 2010 della Naturopathic Medical News and Review (NDNR).
La ricerca suggerisce anche che il melograno ha una potenziale applicazione nel campo della cosmesi naturale. Uno studio nel Journal of Dermatology ha dimostrato che un estratto di polifenoli della crosta, frutta e semi di melograno protegge dai raggi UV-B e aumenta la sintesi del collagene. Il collagene è un tessuto connettivo strettamente legato alla cartilagine – cuscino ammortizzante nelle articolazioni. È interessante notare che un recente studio sulla rivista di Arthritis Research and Therapy ha dimostrato che l’estratto di melograno ha la capacità di inibire messaggeri chimici coinvolti nella rottura della cartilagine, così come nell’l’infiammazione delle articolazioni artrosiche.
Sin dai tempi antichi, il melograno è stato conosciuto come un tonico per il sistema cardiovascolare. Si prescriveva un bicchiere di succo al giorno come trattamento aggiuntivo per la pressione alta. Il ricco colore rosso del suo succo, suggerisce che è ad alto contenuto di antiossidanti ricchi di polifenoli.
Questi studi confermano dunque che le molecole chiamate polifenoli presenti nel succo di melograno, buccia e semi hanno molteplici benefici per la salute. E ‘la nostra fortuna è che il suo succo è delizioso e può essere facilmente inserito nella dieta. Una buona regola per garantirsi un giusto apporto di nutrienti è di prenderlo fresco, dai colori vivaci, e biologico , se possibile. Al momento dell’acquisto di succo di frutta, assicurarsi che sia al 100% puro succo di melograno. Buona salute!

 

Print Friendly, PDF & Email

451total visits,2visits today

Polis Notizie

Polis Notizie

Redazione

error: Content is protected !!