Conclusa la VII edizione Federicus 2018 – Altamura incanta il pubblico

di Giovanni Mercadante

FEDERICUS incanta il pubblico con la festa medievale. La coppia imperiale, gli sbandieratori, i cavalieri, i tamburini hanno fatto emozionare nei quattro giorni di festeggiamenti la comunità locale, turisti e visitatori. L’organizzazione ha dimostrato piena efficienza, a cui ha partecipato con entusiasmo e spirito collaborativo tutta la comunità. Ormai l’evento è entrato a pieno diritto nella storia e nella tradizione locale, di cui si sentiva la mancanza per celebrare l’origine e l’appartenenza di un popolo fiero, appunto quello murgiano.

                                 

Ingresso del corteo storico
Federico II (Domenico Pepe ) e Bianca Lancia (Claudia Chironna

Onore ai fondatori che hanno saputo creare dal nulla una manifestazione raccogliendo in questi sette anni, tante sono le edizioni finora realizzate, consensi di pubblico e di istituzioni. Il centro storico è stato blindato con varchi di accesso, conta-persone, Forze dell’ordine, volontari;

un sistema che ha retto perfettamente all’onda d’urto delle diverse decine migliaia di visitatori provenienti da ogni dove. Nelle viuzze, nei  claustri, nelle piazze e in molti altri luoghi del centro sono stati registrati accenti regionali diversi: napoletano, salentino, toscano, barese, marchigiano, milanese, palermitano, foggiano oltre a gruppi di stranieri inglesi e tedeschi. Questo dettaglio viene confermato dallo scrivente attraverso una propria postazione allestita nella cappella privata del Palazzo Castelli, in cui ha esposto libri pubblicati sull’araldica accompagnati dagli stemmari di Altamura-Gravina di Puglia, Spinazzola e Polignano a Mare.

 La manifestazione, incentrata sul tema degli “Affanni”, ha sì registrato ampi consensi, ma dall’altra parte non sono mancate critiche per alcune lacune sulla manutenzione delle vie del centro storico: basolato sconnesso, buche, sporcizia lasciata davanti agli esercizi pubblici dai giovani (manca ancora un piano strategico per la valorizzazione del centro storico). Alcune foto commentano da sé quanto registrato all’indomani del primo giorno di apertura dei festeggiamenti. Tuttavia, va specificato che  il servizio di nettezza urbana ha svolto un servizio encomiabile, perché  tutte le strade sono state attenzionate dal personale,  mentre un responsabile è stato visto circolare in bicicletta, affinché non venissero registrate criticità particolari.

I claustri, allestiti con cura e addobbati con teli dai colori tenui, molti delicati, hanno creato un’atmosfera magica dove artigiani di un tempo  realizzavano attrezzi  per uso domestico.

 

In alcuni edifici pubblici, come il Conservatorio S. Croce, sono state presentate delle mostre sui castelli federiciani, mentre in un locale dello stesso, è stata allestita una splendida sinagoga dalla comunità cristiana avventista, il cui rabbino è stato impersonato dall’artista-restauratore Giovanni Carlucci. Il tempietto è stato visitato da una delegazione giunta appositamente da Israele e da un rabbino della comunità di Livorno.

Sbandieratori (foto Antonio Chiaromonte)

            

 

Sempre nelle vicinanze, in via Giandomenico Falconi, è stato allestito il museo della tortura, nei cui locali sono stati esposti i più crudeli strumenti di supplizio per il condannato. In questo caso, il tema è stato centrato perfettamente con gli “affanni” medievali, appunto i dolori fisici. Gli attrezzi di tortura, utilizzati dai giudici inquisitori nel medioevo per estorcere dichiarazioni, ha impressionato i visitatori (la sedia piena di chiodi; le maschere di ferro, pali appuntiti per l’impalamento via rettale o per vagina, e molto altri attrezzature davvero impressionanti).

La “Cantina de Ferrudd” ha presentato nei locali dell’antico palazzo padronale in via Solofrano una vasta collezione di attrezzi per vinificazione dell’uva, oltre ai numerosi prodotti di Tenute Lucane.

L’artista Daniela  Denora ha tenuto una mostra a tema su Federico nel Claustro Sant’Andrea, di fronte al monastero del Soccorso.

Quest’anno l’imperatore è stato impersonato dal giovane Domenico Pepe; mentre alla splendida Claudia Chironna, 23enne, studentessa universitaria, è toccata, tramite sorteggio tra 14 finaliste del concorso, di impersonare Bianca Lancia.

Per evitare ulteriori inopportune critiche, va detto che durante questa manifestazione Federico II non era nelle vesti regali, bensì in abbigliamento  da soldato con l’elmo, di ritorno da Gerusalemme e quindi turbato dagli “affanni politici”.

In altri termini, la comunità altamurana, come anche i turisti e i visitatori, dovranno comprendere che l’organizzazione prevede annualmente un tema che differisce di anno in anno, per non rendere monotona  la manifestazione.

Templari

Oltre 800 figuranti (templari,  soldati, sbandieratori, popolani), hanno animato la manifestazione al suono dei tamburi e delle trombe che hanno sfilato per le vie del centro storico, generando una forte emozione nei cuori dei visitatori, ma soprattutto della comunità altamurana che si è sentita protagonista nei quattro giorni dal 28 aprile all’1 maggio 2018. La scenografia e i costumi sono stati firmati dallo scenografo Franco Damiano, mentre la regia è stata affidata al direttore artistico Alessandro Martello. Un plauso va alla dirigenza della Fortis Murgia: Carlo Camicia, Presidente; a Giuseppe Arena, vice presidente; ai dirigenti Giuseppe Piccininni e all’ing. Pietro Di Palo.

Apprezzato dal pubblico il servizio di sicurezza con le Forze dell’ordine, dei vigilantes, dei volontari e di molti  altri  che si sono spesi per la realizzazione di questa meravigliosa celebrazione, senza dimenticare tutti gli esercenti commerciali che hanno allestito punti di ristoro a prezzi calmierati.

Numerose  le partecipazioni di scolaresche e associazioni.

Video Speciale di 30’minuti Federicus 2018

 

 

Print Friendly, PDF & Email

2689total visits,1visits today

dott. Giovanni Mercadante

dott. Giovanni Mercadante

Corrispondente Alta Murgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!